come isolare casa da rumori e temperatura cop

Come isolare una casa da rumori e temperatura esterna

Per isolare una casa e migliorarne la vivibilità, esistono diversi sistemi, alcuni dei quali prevedono la necessità di intervenire con importanti lavori di ristrutturazione e miglioramento dell’efficienza energetica, altri invece sono più veloci da realizzare, meno invasivi e meno dispendiosi dal punto di vista economico.


Quando parliamo di isolamento, ci riferiamo sia all’isolamento termico, che all’isolamento acustico, entrambi fondamentali per vivere in ambienti salubri ed accoglienti.

Migliora la vivibilità della casa con un corretto isolamento termoacustico

Una casa ben isolata dalla temperatura esterna è in grado di mantenere al suo interno un clima ideale, senza tenere sempre accesi a pieno regime i sistemi di riscaldamento o il condizionatore: temperatura fresca e asciutta d’estate, calda e confortevole in inverno.

Oltre a ridurre i consumi energetici, un isolamento termico a regola d’arte aumenta nettamente la qualità della vita in casa, in quanto consente di proteggere l’abitazione da tutti quegli elementi che notoriamente rendono gli ambienti invivibili: umidità, freddo, surriscaldamento, vento, muffa, condensa e infiltrazioni.


Rumori e inquinamento acustico sono altri due nemici giurati della vivibilità della casa. L’inquinamento acustico è maggiore nelle grandi città, nei quartieri particolarmente popolosi e nelle zone a ridosso di fabbriche e stabilimenti industriali e aumenta ulteriormente quando l’appartamento si trova ai piani bassi dell’edificio. Se la casa non è isolata a dovere, l’inquinamento acustico penetra nella nostra sfera intima col rischio di provocare, alla lunga, danni più o meno seri per la salute: disturbi del sonno, aumento di pressione e battito cardiaco, vertigini, stress.


È bene tenere a mente che il livello di rumore all’interno di un’abitazione non dovrebbe superare i 55 decibel di giorno e i 40 decibel di notte: in tutti gli altri casi, siamo in presenza di un’eccessiva esposizione al rumore che va immediatamente risolta con interventi di isolamento acustico.

Isolamento termico: la temperatura ideale tutto l’anno

Se vuoi scoprire come isolare una casa dalla temperatura esterna, di seguito ti proponiamo alcuni interventi atti a migliorare il grado di isolamento termico del tetto, delle mura e dei serramenti, affinché la tua casa si trasformi nel nido sicuro e accogliente che hai sempre desiderato.

Per preservare la temperatura ideale nelle diverse stagioni, senza spendere un capitale nei sistemi caldo/freddo, è dunque importante che la struttura interna dell’abitazione sia perfettamente isolata.

Immaginiamo di dover trasformare la nostra casa in un “thermos” in grado di mantenere a lungo le bevande calde o fredde (nel nostro caso, ciò che dobbiamo mantenere a lungo è la temperatura interna): quali interventi occorrono? Come si fa a dotare la casa di un vero e proprio guscio termico?

Per evitare la dispersione termica e la formazione dei cosiddetti ponti termici, è possibile intervenire alla radice isolando tetto e pareti con i migliori materiali isolanti e le tecniche edilizie più avanzate.

  • Isolamento tetto: per isolare efficacemente la casa dalla temperatura esterna, il tetto deve poter disporre di un buon sistema di isolamento e ventilazione. L’installazione di un tetto ventilato infatti consente di ridurre drasticamente le dispersioni energetiche e i relativi consumi, garantendo un salubre ricircolo d’aria e un elevato grado di impermeabilità e resistenza a umidità e condensa.
  • Isolamento pareti esterne: il più comune sistema di isolamento delle pareti è il cappotto termico, che prevede la realizzazione lungo tutto il perimetro dell’abitazione di uno strato di isolamento costituito da lastre isolanti spesse almeno 4 cm, successivamente rifinite con pannelli in cartongesso. Tale sistema consente di isolare la casa dalla temperatura esterna in modo molto efficace, sebbene determini una minore traspirabilità delle pareti.

Isolamento termico con gli infissi in PVC

Anche i migliori sistemi di isolamento termico per pareti e tetto da soli non bastano ad isolare la casa dalla temperatura esterna. Se gli infissi sono vecchi, malandati o realizzati in materiali scadenti in termini di isolamento, il freddo e il calore penetrano facilmente in casa, vanificando anche l’azione isolante del cappotto termico o del tetto ventilato. Da un lato, la temperatura esterna non incontra difficoltà penetrando negli interni dell’abitazione e li rende quindi freddi, umidi e insalubri, oppure soffocanti e incandescenti in estate; dall’altro, gli sforzi economici per riscaldare o raffreddare casa vengono vanificati dalla presenza di vecchi infissi pieni di spifferi da cui il calore, o il fresco, si disperdono velocemente!


In questi casi, la soluzione migliore è quella di sostituire le vecchie finestre con infissi in PVC di nuova generazione ad alta efficienza energetica. Solo in questo modo, possiamo essere sicuri di proteggere e isolare la nostra abitazione dalla temperatura esterna, mantenendo il clima ideale in casa in ogni periodo dell’anno.

Isolamento termico: quanto incide il materiale degli infissi

Se ti stai chiedendo come isolare una casa scegliendo serramenti ad elevate prestazioni termoisolanti, iniziamo col dire che, tra tutti i materiali utilizzati per la realizzazione di porte e finestre, il PVC è quello che garantisce il maggior livello di affidabilità in termini di isolamento, sia termico che acustico.


Si tratta di un materiale versatile, leggero, impermeabile, autoestinguente e dalle ottime capacità termoisolanti. Inoltre, rispetto al legno, il PVC necessita di minore manutenzione, è più resistente all’usura del tempo e degli agenti atmosferici.


Le finestre in PVC rappresentano, dunque, la soluzione migliore per isolare una casa da rumori e temperatura esterna, e sono altresì un ottimo investimento sia nel breve che nel lungo periodo. WnD propone infissi in PVC a risparmio energetico in grado di ottimizzare le proprietà termoisolanti di questo materiale grazie all’impiego dei migliori sistemi isolanti e delle più innovative tecnologie.
Vediamo nello specifico tutte le qualità delle finestre in PVC targate WnD:

  • Alto grado di isolamento termico: gli infissi WnD ottimizzano la caratteristica di bassa conducibilità termica del PVC, garantendo il massimo dell’efficienza energetica e un risparmio concreto in bolletta. In che modo? Grazie all’impiego di profili di spessore tra 70 e 85 mm, alla presenza di 5 o 6 camere nel telaio, di vetrocamera spessa 24 mm, o triplo vetro in grado di assicurare una trasmittanza termica ottimale.

  • Eccellente impermeabilità: essendo completamente impermeabile e resistente ad infiltrazioni e umidità, il PVC è il materiale più idoneo a ridurre i rischi di formazione di condensa e muffa, aumentando la salubrità degli ambienti e migliorando la qualità della vita.

  • Solidità strutturale: le finestre WnD presentano parametri statici ottimali e un’elevata stabilità strutturale, garantita dall’utilizzo di robusti sistemi di rinforzo in acciaio galvanizzato con spessore tra 1,5 e 2,5 mm. La solidità strutturale delle finestre contribuisce ad isolare efficacemente dalla temperatura esterna e riduce le dispersioni di calore.

  • Guarnizioni ad alta durata: l’isolamento termico passa anche attraverso guarnizioni realizzate in materiali performanti e innovativi. WnD cura particolarmente questo aspetto realizzando finestre in PVC con guarnizioni ad alta durata in elastomero termoplastico, materiale di ultima generazione ad altissime proprietà isolanti, in grado di mantenersi elastico e resistere alle più proibitive temperature esterne.

  • Materiali ecosostenibili: gli infissi in PVC di WnD sono concepiti per rispettare l’ambiente: i materiali, privi di composti volatili tossici, non rilasciano sostanze dannose. Inoltre, le proprietà termoisolanti del PVC permettono di ridurre il fabbisogno di combustibile ed elettricità necessari per riscaldare la casa, contribuendo a ridurre le emissioni nell’atmosfera.

  • Risparmio: i serramenti in PVC consentono un doppio risparmio. Nell’immediato, il risparmio economico è garantito dal costo leggermente inferiore rispetto agli infissi in legno, mentre sul lungo periodo, il risparmio si traduce sia in risparmio energetico (bollette più leggere), che nella maggiore durata nel tempo degli infissi, più resistenti del legno e bisognosi di pochissima manutenzione.

  • Cura del design: il design delle finestre in PVC ha compiuto passi da gigante negli ultimi anni, sia grazie alla diversificazione delle scelte stilistiche e delle rifiniture (di gran tendenza le finestre in PVC effetto legno), che grazie all’elevato grado di personalizzazione, garantito da aziende specializzate come WnD. Alcuni elementi aggiuntivi, come ad esempio inglesine, traversi o pannelli bugnati, consentono di cambiare lo stile degli infissi, dando spazio alla fantasia per trovare lo stile più adatto al proprio tipo di interno.
finestra-pvc-effetto-legno

Finestra Konfortline effetto legno WnD

Isolamento acustico: come dire basta ai rumori fuori casa

Come isolare una casa dai rumori? Come nel caso dell’isolamento termico, anche l’isolamento acustico di una casa può essere migliorato attraverso una serie di interventi strutturali, oppure attraverso la sostituzione dei vecchi infissi che non garantiscono più una chiusura ermetica e non riescono quindi ad evitare la penetrazione dei rumori in casa per via di parti usurate e logorate dal tempo. Per dire basta ai rumori in casa, sia provenienti dalla strada, che dai vicini rumorosi, sarà bene installare serramenti isolanti di alta qualità.

Il PVC è un materiale che garantisce ottime prestazioni in termini di abbattimento dei rumori. Di conseguenza, scegliere finestre costruite con questo materiale è il modo migliore per assicurarsi una casa protetta, sicura e silenziosa.

L’ottimo isolamento acustico del PVC può essere ulteriormente valorizzato e potenziato da una serie di elementi strutturali dell’infisso, atti a proteggere l’abitazione dall’eccessiva esposizione a rumori e inquinamento acustico, andando a migliorare sensibilmente la vivibilità degli ambienti e la qualità della vita.

In particolare, gli elementi dell’infisso che contribuiscono a diminuire i decibel percepiti sono principalmente due:

Vediamo quali accorgimenti impiega WnD per realizzare finestre in grado di garantire il massimo isolamento acustico:

  • Sistema di chiusura ermetica: la chiusura ermetica delle finestre WnD è garantita dalla presenza di guarnizioni a lunga durata realizzate in elastomero termoplastico, materiale altamente performante in grado di schermare efficacemente da rumori e inquinamento acustico.

  • Vetrocamera: per attutire efficacemente i rumori esterni gli infissi dovrebbero essere dotati di una vetrocamera riempita con gas Argon a bassa conduttività. In linea generale, le vetrate con le maggiori capacità isolanti sono quelle che presentano le intercapedini più larghe e i vetri più spessi.

  • Ante e telai: WnD propone infissi in PVC ottimi per contesti abitativi soggetti a forte inquinamento acustico, perché dotati di telai coibentati per il massimo grado di isolamento acustico, profili da 85 mm di spessore, telai dotati di 5 o 6 camere nell’anta e modelli provvisti di una terza guarnizione, che aumenta le performance di fono-assorbenza del serramento.

  • Sistemi oscuranti: applicare sistemi oscuranti ai serramenti significa rendere ancora più difficile la penetrazione del rumore, che sappiamo avvenire principalmente attraverso le “aperture” di casa, ossia finestre, porte, balconi.
    Dunque, tra i principali vantaggi di installare sistemi oscuranti per finestre, oltre al miglioramento dell’isolamento termico, vi è indubbiamente la minore esposizione della casa ai rumori. Tali sistemi (tapparelle, scuretti interni, veneziane interne, ecc) rappresentano un’ulteriore barriera contro gli effetti dannosi dell’inquinamento acustico e i rumori molesti provenienti dalle abitazioni confinanti o dalla strada.
scuretti interni marroni pvc

Scuretti interni in PVC WnD

Come isolare una casa: conclusioni

Vivere in una casa ben isolata da rumori e temperatura esterna ci consente di ridurre al minimo i rischi per la salute e di aumentare la qualità della nostra vita. Infatti, un isolamento termico efficace ci protegge da umidità, muffa, freddo e infiltrazioni d’acqua, tutti fattori che incidono negativamente sulla salubrità e sulla vivibilità degli ambienti, mentre un buon isolamento acustico aumenta la percezione di calma, tranquillità e sicurezza della casa, abbassando i livelli di stress e aumentando il comfort abitativo.


Per sapere come isolare una casa da rumori e agenti atmosferici in modo ottimale, possiamo ricorrere ad interventi di ristrutturazione (cappotto termico, tetto ventilato, facciata ventilata, installazione di controsoffitti fonoassorbenti, utilizzo di pannelli o intonaci isolanti, rivestimento fonoassorbente per pavimenti, ecc), oppure ad accorgimenti più veloci ed economici, come la sostituzione dei vecchi infissi – non più in grado di isolare correttamente dalle temperature esterne e dall’inquinamento acustico – con infissi in PVC di nuova generazione concepiti per garantire il massimo del comfort abitativo in termini di isolamento termoacustico.

Scopri la capacità isolante degli infissi WnD

Condividi questo articolo su

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Potrebbero interessarti anche

Porte in PVC. Tutto quello che c'è da sapere per scegliere le migliori

Porte in PVC: tutto quello che c’è da sapere per scegliere le migliori

Installare infissi ad elevata efficienza energetica, realizzati con i migliori materiali isolanti e con le tecnologie più innovative, significa innalzare il grado di sicurezza, migliorare la qualità della vita in casa e ottenere un tangibile risparmio in bolletta.
Inoltre, finestre, porte finestre e portoncini esterni incidono molto sull’estetica degli ambienti, risultando elementi decisivi per definire lo stile della casa.

Leggi tutto »

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>