Skip to main content
Finestre in PVC

Quando scegliere gli infissi scorrevoli?

By 4 Luglio 2024Nessun commento
Quando scegliere gli infissi scorrevoli?

Gli infissi scorrevoli rappresentano una soluzione pratica e di design. Scopri quando sceglierli per la tua casa in base a funzionalità e caratteristiche.

Le valutazioni da fare in fase di scelta dei serramenti sono tante. Da una parte ci sono le possibili esigenze tecnico-architettoniche della struttura dell’edificio, dall’altra il personale gusto estetico.

Ogniqualvolta, però, si desidera ottimizzare gli spazi e offrire una maggiore apertura verso l’esterno, gli scorrevoli sono particolarmente apprezzati. Questi sistemi, infatti, risultano perfetti per chi vuole creare ambienti luminosi e ariosi.

Ma i sistemi scorrevoli sono vantaggiosi anche in altri contesti.

In questo articolo scoprirai tutte le caratteristiche tecniche principali e i sistemi di funzionamento, in modo da poter scegliere la soluzione migliore per te.

Quando scegliere gli infissi scorrevoli?

Camera da letto con sistema scorrevole in PVC PSK di WnD

Come funzionano gli infissi scorrevoli?

Gli infissi scorrevoli sono una delle possibili opzioni di serramento per i fori architettonici, costituiti da un’anta fissa e una mobile oppure da due ante mobili.

Il sistema di funzionamento è molto semplice: l’anta scorre orizzontalmente su guide e binari, durante la movimentazione. Questo meccanismo consente ai sistemi scorrevoli di aprirsi e chiudersi senza occupare spazio interno o esterno, a differenza dei tradizionali infissi a battente.

Di conseguenza, risultano un’ottima scelta per non rinunciare a una panoramica porta finestra anche in un piccolo appartamento. Oppure quando l’affaccio è in un punto dove l’anta a battente è inutilizzabile, come per esempio sopra il lavello della cucina.

Quando scegliere gli infissi scorrevoli?

Cucina con sistema scorrevole in PVC Slide Plus di WnD

Esistono due principali tipologie di infissi scorrevoli:

  • Sistemi scorrevoli traslanti – In apertura, l’anta mobile si sovrappone all’anta fissa scorrendo lungo un binario esterno fissato sul telaio. Chiusa, invece, l’anta mobile risulta sullo stesso piano di quella fissa.
  • Sistemi scorrevoli alzanti – Lo scorrimento dell’anta mobile avviene su delle guide poste sulla soglia. Anche da chiusa anta fissa e mobile restano su piani diversi.
  • Sistemi scorrevoli in linea – Le ante sono tutte scorrevoli e si muovono lungo binari fissati al telaio.
  • Sistemi scorrevoli ibridi – Sono infissi che combinano il sistema traslante con quello alzante.

In più, gli scorrevoli sono l’opzione più solida e funzionale per realizzare grandi vetrate, fino anche alla chiusura di verande e porticati. Affrontiamo nel dettaglio la questione misure.

Quanto può essere alta e larga una finestra scorrevole?

Come detto, una delle caratteristiche più apprezzate delle finestre scorrevoli è la possibilità di creare ampie superfici vetrate. Queste offrono viste panoramiche e permettono alla luce naturale di illuminare generosamente gli ambienti interni.

In generale, una finestra scorrevole può raggiungere altezze anche superiori ai due metri, e larghezze considerevoli.

Tuttavia, è importante considerare che le dimensioni massime possono essere influenzate dal materiale del telaio e dal tipo di vetro utilizzato. Mentre per quanto riguarda la vetrocamera, la più indicata per le grandi dimensioni è quella con vetri temperati o stratificati, che oltre a essere resistenti sono anche sicuri.

La porta scorrevole HST di WnD è sicuramente rappresentativa di questi due aspetti. Con le sue vetrate fino a 6 metri di ampiezza (con una, due o quattro ante), resta comunque fluida nei movimenti e semplice da gestire grazie alla ferramenta evoluta.

La solidità e la qualità dei materiali, invece, consentono di alloggiare su HST anche vetrocamere particolarmente spesse per performance isolanti di prim’ordine.

Quando scegliere gli infissi scorrevoli?

Soggiorno con sistema scorrevole in PVC HST di WnD

Quali oscuranti si possono utilizzare per un infisso scorrevole?

Una questione non di immediata soluzione è quella che riguarda gli oscuranti utilizzabili con un infisso scorrevole per garantire la privacy e il controllo della luce.

Le realtà più attente all’innovazione e alle esigenze dei propri clienti hanno messo a punto soluzioni oscuranti tecnologicamente e tecnicamente avanzate.

Un esempio sono le veneziane interne per finestre, inserite direttamente nella vetrocamera e disponibili in versione motorizzata gestibile anche con telecomando. In questo modo la veneziana risulta semplice da utilizzare indipendentemente dalla dimensione dello scorrevole.

In alternativa, si può optare per il più tradizionale cassonetto con tapparella che costituisce anche una barriera di sicurezza contro i malintenzionati. Pure in questo caso, è indispensabile optare per la versione di movimentazione motorizzata, che WnD propone anche integrabile con i sistemi di domotica.

I migliori infissi scorrevoli in PVC

Scegliere gli infissi scorrevoli significa optare per una soluzione pratica e dal design elegante.

Il PVC, in particolare, rappresenta uno dei materiali migliori per la loro realizzazione, grazie alle sue caratteristiche tecniche ed estetiche. È un materiale resistente, isolante e durevole, che richiede una minima manutenzione.

WnD ha arricchito le caratteristiche di base del PVC scegliendo ferramenta evoluta e vetrocamere moderne per dar vita a scorrevoli che sono anche robusti, funzionali e fluidi nella movimentazione.

In più, i serramenti WnD sono realizzabili su misura e personalizzabili in ogni aspetto, sia estetico che di performance.

Se stai pensando di rinnovare gli infissi della tua casa, ti invitiamo a venire a scoprire i sistemi scorrevoli in PVC di WnD presso il rivenditore più vicino a te.

Vuoi i migliori infissi scorrevoli funzionali e di design per la tua abitazione?

RICHIEDI PREVENTIVO

Lascia un commento